INFORMAZIONI

ORARI:
Centro Unico Prenotazioni (piano terra): Prenotazioni esami ambulatoriali, Ritiro Esami, Cassa, Richieste e Ritiro Cartelle Cliniche. Aperto dal lunedi al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 20:00 il sabato dallre ore 8:00 alle ore 14:00 chiuso nei festivi.
Uffici(1° piano): Direzione Sanitaria,Risorse Umane, Archivio. (2° piano fabbricato esterno sopra b.n.l.): Economato, Contabilità, Centro Elaborazione Dati. Aperti dal lunedi al venerdi dalle ore 8:00 alle ore 14:00 il martedi e giovedi dalle ore 15:00 alle ore 17:00
Prelievi Ematici (piano terra): dal lunedi al sabato dalle ore 7:45 alle ore 9:30
Visite ai degenti dalle ore 12:00 alle ore 14:00 dalle ore 17:00 alle ore 19:00
Entrata Pedonale in Via Cardinale Portanova n.130 aperta dal lunedi al venerdi dalle ore 8:00 alle ore 20:00 il sabato dalle ore 8:00 alle ore 14:00
Entrata Carrabile in Via Vallone Mariannazzo aperta tutti i giorni dalle ore 7:00 alle ore 22:00

DISTRIBUZIONE STRUTTURA:

7° Piano Riabilitazione
6° Piano Riabilitazione
5° Piano Endoscopia, Medicina Generale
4° Piano Pneumologia
3° Piano Chirurgia Pediatrica
2° Piano Blocco Operatorio, Day Surgery/Hospital, Chirurgia Generale, Lungodegenza
1° Piano Cardiologia, Neurologia, Amb. Neurologico, Uff. Amministrativi
Pt. Ambulatori, Centro Unico Prenotazioni, Palestra, Diagnostica per Immagini
 
 
Garanzie per il paziente
Ai casi urgenti è accordata la priorità.
Al momento della prenotazione del ricovero verranno fornite informazioni riguardanti:
data indicativa del ricovero;
reparto di assegnazione e percorso da compiere per raggiungerlo;
durata prevista del ricovero;
Il paziente e un familiare da lui indicato devono poter avere almeno un colloquio con il medico all'inizio del trattamento e uno prima della dimissione. Ulteriori colloqui garantiranno l'informazione sui trattamenti in atto e l'andamento clinico.
Ogni paziente deve avere un piano di cura individuale, accettato dall'interessato, regolarmente verificato negli effetti.
Se il piano di cura richiede un intervento chirurgico o una procedura invasiva, il paziente riceverà una adeguata informazione in modo da poter fornire il consenso scritto che gli verrà richiesto.
L'intervento chirurgico programmato dovrà essere di norma effettuato alla data prevista. Se, in via eccezionale un intervento dovrà essere posticipato, al paziente sarà spiegato il motivo del rinvio e sarà fissata la nuova data.
 
Accesso alla struttura
In via Vallone Mariannazzo e situata l'entrata carraia che porta al Parcheggio interno*della struttura e alla guardiola presidiata 24h/24h la casa di cura favorisce l'accesso delle persone anziane o disabili mediante l'impiego di personale addestrato. La richiesta va fatta direttamente in portineria.
I principali accessi esterni alla casa di cura e i passaggi interni "obbligati" sono adeguati alle necessità degli utenti disabili.
E' garantita la disponibilità di sedie a rotelle nei punti di accesso dell'ospedale.
Nell'ospedale sono disponibili servizi igienici idonei, per l'utilizzo da parte di persone con handicap fisico.
Il personale di reparto è composto da:
Il primarioche ha la responsabilità del reparto
I medici
La/il capo sala
L’ infermieri
L’OSS
Il personale addetto alle attività alberghiere
Sono inoltre presenti
I medici in formazione
Gli allievi infermieri
I volontari
I reparti si avvalgono anche di:
Dietisti
Tecnici sanitari
Fisioterapisti
Il personale non può ricevere regali in natura, in denaro, o conseguire vantaggi per prestazioni inerenti al proprio servizio  
Si consiglia
Per motivi di spazio nelle stanze di degenza possono essere tenuti soltanto gli oggetti strettamente necessari.
Non tenere in camera oggetti di valore o somme di denaro non strettamente necessarie. L'ospedale non è responsabile di eventuali furti.
La casa di cura è luogo di divieto assoluto al fumo.
 
Documenti per il ricovero
documento di riconoscimento
tessera sanitaria
codice fiscale
eventuale documentazione clinica di cui si è già in possesso (radiografie, analisi, tracciati, ecc.)
 
Cosa portare in ospedale?
Per l'igiene personale: tutto il necessario per la propria igiene personale
Per il vitto: l'ospedale fornisce tutto quanto necessario per i pasti principali.
Per l'abbigliamento: pigiama o camicia, vestaglia, biancheria intima, pantofole
 
Servizio mensa
E' garantita al paziente la possibilità di scegliere fra diversi menù, qualora non siano previste diete particolari legate al suo stato di salute. il vitto segue il seguente orario: prima colazione 7.15 - 7.45, pranzo dalle 12.00 alle 12.15, cena dalle 18.00 alle 18.15. Per motivi di igiene si consiglia di non transitare nei corridoi durante la distribuzione dei pasti.Sarà consegnata ad ogni paziente ricoverto una bottiglia da due litri di acqua minerale e i pasti saranno distribuiti direttamente in piatti chiusi ermeticamente. Il Servizio Dietetico terrà conto di ogni segnalazione relativa a:
soddisfazione dei pazienti;
igiene;
temperatura e distribuzione dei pasti;
reclami.
 
Dimissione dal ricovero ospedaliero
La lettera di dimissione, datata e firmata, contiene almeno le seguenti informazioni:
nome e cognome del paziente
data di nascita
nome del medico curante
nome del medico che ha seguito il paziente durante il ricovero
motivo del ricovero
data del ricovero
data di dimissione
diagnosi
esami diagnostici rilevanti
sintesi del decorso clinico durante il ricovero
principali terapie effettuate durante il ricovero e quelle consigliate a domicilio
nome e numero di telefono del medico e/o di altra figura professionale a cui fare riferimento
nel caso in cui dati e/o informazioni non fossero ancora disponibili al momento della dimissione, il medico di reparto si impegna ad integrare la lettera di dimissione entro un massimo di 30 giorni. Il medico della C.D.C., nel prescrivere medicinali, deve tener conto di eventuali oggettivi problemi da parte del paziente ad ottenere la prescrizione sul ricettario regionale del medico di famiglia.
Il certificato di dimissione si richiede direttamente alla caposala nel reparto in cui si è ricoverati. Se il ricoverato è lavoratore dipendente ricordi di chiedere, al momento del ricovero, il certificato da inviare al datore di lavoro.  La fotocopia* della cartella clinica può essere prenotata già alla dimissione rivolgendosi al CUP situato al piano terra. La cartella può essere successivamente ritirata a mano dall'interessato o da persona da lui delegata (delega con firma autenticata), oppure può essere spedita per posta
scrivendo:
Ufficio Amministrativo Copia Cartelle Cliniche
C.D.C. Policlinico Madonna della Consolazione
via Cardinale Portanova N.126 89100 Reggio Calabria
E' necessario specificare
Cognome e nome del paziente;
Data di nascita;
reparto e data di ricovero;
Indirizzo e cognome scritto sul campanello, in caso di spedizione postale (se diverso da quello del paziente).
 
Regole per il degente
Le luci notturne sono spente di norma alle 21,30; per ovvie ragioni è richiesto il massimo silenzio nelle ore notturne.
L'orario di sveglia mattutino è stabilito all'interno di ogni reparto, in funzione delle esigenze sanitarie del singolo paziente rispetto all'attività dell'ospedale.
E' sconsigliato mantenere in camera piante in vaso.
 
Orario di visite ai degenti
L'orario di visita tiene conto delle esigenze dei pazienti senza intralciare l'attività assistenziale.
Programmi la Sua visita con un numero limitato di persone.
Parli sottovoce: i malati possono desiderare il riposo.
Non porti al malato oggetti rumorosi che possono disturbare.
Non si sieda sul letto del malato e non adoperi il letto del vicino per appoggiare borse, cappotti, etc.
Se il malato è in via di guarigione, si rechi con lui - per il colloquio - nella sala soggiorno del reparto.
Tenga presente che gli orari sono fissati per la quiete e il riposo dei malati.
Quando il paziente non è autosufficiente
La presenza continua di familiari o altri deve essere autorizzata dalla capo sala o dal medico di reparto
Le prestazioni private di supporto al ricoverato possono essere autorizzate solo per:
presenza continuativa per vigilanza e conforto;
somministrazione dei pasti quando il paziente non presenta difficoltà della deglutizione;
igiene del viso e delle mani;
accompagnamento dei degenti per brevi tragitti all'interno del reparto.
 
SERVIZI AGGIUNTIVI
Nei giorni di martedi e venerdi in mattinata è presente un barbiere* a disposizione dei pazienti.
Per chi lo richiedesse sono disponibili delle stanze ad uso esclusivo*.
All'interno della struttura e presente una Cappella Interna dove si celebrano le liturgie.
Il bar è interno alla struttura con consegna in stanza
In tutte le stanze di degenza dei reparti per acuti e presente il televisore
 
DIRITTI
Nessuna persona può essere sottoposta a trattamenti sanitari senza il suo consenso informato.
L'accesso ai servizi sanitari è garantito ai cittadini in maniera equa. 
La dignità personale è sempre rispettata. 
È garantita la riservatezza sulle informazioni che riguardano la salute di ogni paziente. 
Chi presta attività in ospedale deve essere identificabile; in particolare, al paziente è comunicato il nome del medico responsabile delle cure. Quando parlate con il personale, osservate il cartellino di riconoscimento che porta sulla divisa: conoscerete il suo nome e la qualifica. Portare il cartellino di riconoscimento è obbligatorio! 
Le informazioni su diagnosi, terapia, eventuali rischi o disagi ad essi legati, nonché le possibili alternative, devono essere complete, aggiornate e comprensibili per il paziente. 
Per i minori il consenso ai trattamenti sanitari è espresso da chi esercita la patria potestà o dal tutore .
Il paziente è informato dell'intenzione di usare il suo caso clinico per attività di insegnamento o di ricerca, e deve sempre essere richiesto il suo consenso .
Viene garantito il coordinamento tra il medico ospedaliero e il medico curante.
La dimissione dall'ospedale è preceduta da adeguata informazione al paziente e/o ai familiari.
Il paziente e i suoi familiari sono invitati a proporre suggerimenti utili al miglioramento della attività ospedaliera.
Ai reclami sarà fornita risposta scritta. 
 
DOVERI
Il paziente deve fornire informazioni complete e precise sulla sua salute.
È responsabilità del paziente il rispetto delle prescrizioni raccomandate dal medico curante .
Ogni paziente deve tenere un comportamento rispettoso delle esigenze degli altri pazienti e degli operatori ospedalieri; aver cura nell'utilizzo dei beni dell'ospedale, non fumare e limitare il numero dei propri visitatori .
Gli oggetti di proprietà altrui e dell'ospedale devono essere rispettati.
Gli appuntamenti fissati devono essere rispettati o disdetti in tempo per poterli utilizzare per altri pazienti. 
 
 

* servizi a pagamento

guarding2 item1 guarding1